Villa Gromo di Ternengo

‌IL TABLEAU DE MARIAGE: Che cos’è? A cosa serve? Come si scrive?

E’ un’espressione francese che letteralmente significa “quadro del matrimonio". 

L’ormai famosissimo Tableau de Mariage ha il compito di indicare agli ospiti il tavolo a cui accomodarsi; è una sorta di mappa della sala del ricevimento che dovrà quindi riportare i nomi di ciascun tavolo e quelli delle persone che vi sono state assegnate e farà capire ai vostri invitati dove dovranno posizionarsi e con chi condivideranno il proprio tavolo.

Cara Sposa, ti dirò tutta la verità…
sei sopravvissuta alla lista degli invitati definitiva, scremando se invitare o no alcune persone, 
sei passata indenne attraverso la scelta del menù e degli allestimenti, 
sei riuscita a scegliere la bomboniera vuoi… ma la vera prova, la prova più dura la stai per affrontare adesso, è FARE I TAVOLI.
Armati di matita, gomma e tanta pazienza e incomincia a provare le combinazioni. Alcuni tavoli saranno facili da fare, anzi, facilissimi, ad esempio quelli dei parenti, quelli dei colleghi o degli amici di sempre. E' ovvio che staranno tutti insieme allo stesso tavolo... altri, invece, soprattutto quando sono composti da gente che non si frequenta o, addirittura, non si conosce, sono più complicati… 
Nella composizione del Tableau de Mariage ci sarà sempre l’amico che potrai piazzare dovunque e quello che invece non starà bene in nessun tavolo, perciò, se sei in difficoltà, ti consiglio di organizzare i tavoli in base all’età dei commensali. 
Visto che le conferme non arriveranno tutte insieme e accadrà che gente che ti aveva garantito la presenza, a poche settimane dal matrimonio ti chiamerà per informarti che non potrà venire e altre invece le dovrai inseguire, ti suggerisco di mettere giù la divisione definitiva qualche giorno prima del ricevimento, sennò ti potrebbe succedere di doverlo rifare. 
Anche la posizione dei tavoli nella sala potrebbe essere un problema. Perchè tu non solo fai la lista, ma poi dovrai disporre i tavoli in sala. Visto che io (e così ogni location manager dovrebbe fare) lascio sempre uno schema che rappresenta la sala o lo spazio esterno in cui farete il pranzo o la cena e la disposizione virtuale dei tavoli, ti sarà più facile individuare la posizione del tavolo degli sposi ed in base a quello decidere quale gruppo di invitati siederà più vicino a voi e quale più lontano. 
Per non dispiacere nessuno, ti consiglio di posizionare più vicino i tavoli di genitori e parenti e più lontano quelli di amici e colleghi. 
Per lo staff che lavorerà al tuo matrimonio, fotografi, i musicisti, l'eventuale wedding planner, io propongo una saletta vicina, ma separata, o un angolo riparato o nascosto permetterà a loro di raggiungervi velocemente e di avere un appoggio sicuro per l’attrezzatura che non sia d’intralcio. E' sempre meglio che le varie attrezzature ed i materiali per gli allestimenti stiano in angolo sicuro, lontano da chiunque potrebbe danneggiarli; naturalmente sul Tableau de Mariage non è necessario indicare questo tavolo. 
Qual è la posizione perfetta per posizionare il tableau mariage? 
In realtà non esiste un punto ben preciso ma vi consiglio di sistemarlo nella zona aperitivo, in modo tale che mentre gli ospiti attenderanno il vostro arrivo, abbiano tutto il tempo per vedere dove dovranno sistemarsi a tavola. 
Il Tableau de Mariage risulta dunque un elemento fondamentale per l’organizzazione del ricevimento stesso ed è assolutamente indispensabile al fine di evitare momenti di confusione il giorno delle nozze, quando inviterete i vostri invitati ad accomodarsi ai propri posti… ti sconsiglio vivamente di non farlo, perché potrebbe succedere che alcuni ospiti vogliano raggiungere i tavoli occupando preventivamente i posti con giacche e stole, pur di star seduti vicini, ed altri, magari in coppia, che si trovino a non potersi sedere insieme perché i posti sono già occupati. Se è un ricevimento formale o molto elegante, in cui sono presenti alcune personalità importanti, è bene mantenere un tono più serio. 
Come si scrive?
Come hai fatto per le partecipazioni, è opportuno scrivere il nome e cognome per intero, senza titoli; il che è un segno di rispetto e di galateo, ma se il tuo matrimonio sarà più informale potrai scrivere anche solo i nomi di battesimo, magari con l’iniziale del cognome in caso di nome uguale, eventualmente anche un soprannome, purchè sia di uso comune tra voi amici e che sia leggibile anche da chi non vi conosce. I parenti, invece, come Zia Maria e Zio Giuseppe saranno contenti di leggere i loro nomi scritti così. 
Mi raccomando, se il Tableau non viene scritto a mano, magari dallo stesso calligrafo delle partecipazioni, scegli un FONT grande e ben leggibile! 
Il Tableau de Mariage dovrà essere sia funzionale, sia bello: perché oltre alla chiara funzione pratica, avrà anche un’importante funzione decorativa, poiché sarà in linea con il tema scelto per il vostro matrimonio, con lo stile e con i colori che deciderete di utilizzare. 

Se hai dubbi su dove posizionare il tableau, se ti stai chiedendo come fare a gestirlo, e come fare a gestire le modifiche anche la sera prima, contattami tranquillamente a info@villagromo.it o al 338 7782994, perché #siamoquipervoi.